LgoLCCI

COMUNICATO LCCI

- OMJ modifica la Scala Punti del Lizard -

 

In considerazione del fatto che lo scopo primario del Club, fondato nell’ormai lontano1989, è diffondere la conoscenza e favorire la diffusione del canarino Lizard e che ogni eventuale revisione dello Standard di Perfezione di una Razza debba essere obbligatoriamente mirata al miglioramento della razza stessa,

il LCCI ritiene che le variazioni apportate nel corso della riunione di Cervia della COM/OMJ alla Scala Punti del Lizard arrechino solo nocumento alla razza poiché focalizzano l’attenzione degli allevatori solo su alcune caratteristiche tralasciandone incredibilmente ed inspiegabilmente altre che ritiene essere importantissime e precipue della razza.

Il Consiglio Direttivo del LCCI è venuto a conoscenza delle modifiche apportate allo Standard della razza Lizard solo dopo che i verbali della riunione di Cervia sono stati resi noti. Fino a quel momento le informazioni ricevute si riferivano alla sola modifica delle Categorie COM (Clear Cap, Broken Cap e Non Cap).

Il LCCI ritiene, sulla base dei verbali dei lavori della suddetta riunione tecnica, che ogni eventuale revisione dello Standard di Perfezione di una Razza debba avere il consenso della “nazione madre”, ovvero del paese di origine della razza.

Quanto accaduto a Cervia è tanto più allarmante in quanto la Scala Punti COM preesistente si basava sulla scala LCA (Lizard Canary Association), in vigore da oltre 70 anni, caso unico a nostra conoscenza tra le varietà di canarini.

Siamo oltremodo tutti preoccupati da quanto dichiarato dal presidente Carlos Ramoa in merito al suo punto di vista riguardo la cancellazione del diritto di veto.

Il LCCI è infine persuaso che la finalità condivisa dovrebbe essere piuttosto quella di spronare gli allevatori a perseguire la perfezione definita dallo Standard anziché modificare lo Standard per adattarlo all’imperfette capacità selettive di una minoranza di allevatori.

 

 

LCCI statement for English readers:

 

In view of the fact that the primary purpose of the Club, founded back in 1989, is to propagate knowledge and encourage the cultivation of the Lizard canary, and that any revision of the Standard should be aimed solely at improving the breed, the LCCI believes that the changes made in the course of the Cervia meeting by COM / OMJ to the Lizard’s Scale of Points will only harm the breed because they focus on only some features while inexplicably ignoring others which the Club considers to be an important part of the breed.

The LCCI became aware of the changes made to the Lizard Standard only after the minutes of the Cervia meeting were disclosed. Until then the information it had received referred only to changes of the COM Classification (Clear Cap, Broken Cap and Non Cap).

The LCCI believes, on the basis of the minutes of the said technical meeting, that any revision of the Standard of a race must have the consent of the "mother country", or rather of the home country of the breed.

What happened in Cervia is all the more alarming because the existing Lizard COM Scale of Points was based on the LCA Scale (Lizard Canary Association), in existence for over 70 years, the only case to our knowledge in all varieties of canaries. We are all extremely worried by the statement made by President Carlos Ramoa about his point of view regarding the cancellation of the veto. The LCCI is finally persuaded that the shared aim should be to encourage breeders to pursue perfection defined by the Standard instead of changing it to suit the imperfect understanding of a minority of breeders.

FooterLCCI1000x130.png

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.


La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.


E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da Open Source Solutions.