LgoLCCI

VERBALE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO LCCI

- N° 2016/2 del 18/12/2016 -

 

Il giorno 18/12/2016,  presso i locali del 51° Campionato Italiano di Ornitologia ad Ercolano (NA), si è riunito il Consiglio Direttivo del L.C.C.I. per discutere e deliberare in merito alle modifiche apportate dal COM/OMJ allo Standard del Canarino Lizard, varie ed eventuali.
Sono presenti i consiglieri sig. Antonio Petraroli, sig. Domenico Mungiguerra ed il vicepresidente sig. Fabio Macchioni.
Dopo consultazione e dopo che il consigliere sig. Claudio Berno è stato contattato telefonicamente ed ha contribuito via mail alla forma finale del presente verbale, il presidente sig. Guglielmo Carillo dichiara quanto segue:

Considerato che

  • lo Statuto L.C.C.I. all’art. 6 riporta che lo scopo del Club, fondato nell’ormai lontano1989, è diffondere la conoscenza e favorire la diffusione del canarino Lizard;
  • ogni eventuale revisione dello Standard di Perfezione di una  Razza debba essere obbligatoriamente  mirata al miglioramento della razza stessa;
  • ogni eventuale revisione dello Standard di Perfezione di una Razza debba avere il consenso della “nazione madre”, ovvero del paese di origine della razza;
  • nessuna informazione relativa ad una proposta di revisione dello Standard del Lizard è precedentemente giunta all’attenzione del LCCI e nessuna informazione è stata fornita alla CTN CFPL se non durante lo svolgimento della riunione  OMJ di Cervia ove non si è minimamente discusso su tale proposta.

Preso atto che

  • la scala proposta è stata presentata dalla COM-Portogallo senza alcuna consultazione con la COM-UK,  “nazione madre” e paese detentore dello Standard di Giudizio;
  • nel verbale conclusivo i lavori delle delegazioni della Sezione "E", esattamente nelle note, il Presidente Carlos Ramoa ha osservato che il diritto di veto, che una nazione ha nei confronti delle discussioni relative a razze originarie della nazione stessa, può essere “cancellato” dal voto unanime di tutte le altre delegazioni;
  • nel verbale conclusivo i lavori delle delegazioni della Sezione "E" viene accettata la proposta di revisione dello Standard della COM-Portogallo.

Visto che

  • la Scala Punti COM  preesistente si basava sulla scala LCA (Lizard Canary Association), in vigore da oltre 70 anni, caso unico a nostra conoscenza tra le varietà di canarini;
  • il LCCI è fermamente convinto che le voci, così come modificate nel nuovo Standard, arrechino solo nocumento alla razza poiché focalizzano l’attenzione degli allevatori solo su alcune caratteristiche tralasciandone incredibilmente ed inspiegabilmente altre che  ritiene essere importantissime e precipue della razza;
  • il LCCI ritiene che l’approvazione del verbale conclusivo della Sezione E, già di per sé viziato sia nella forma che nella sostanza, da parte della OMJ sia stata determinata dall’errato “assemblamento” degli  atti dell’incontro OMJ di Cervia.

Il LCCI richiede pertanto di porre in essere tutte le azioni necessarie all’annullamento delle modifiche apportate allo Standard del Lizard.
Il presidente stesso sulla scorta di questo verbale redigerà una lettera ufficiale da inviare al Rappresentante del Collegio CFPL Sig. Alfredo Gambardella ed alla CTN FPL, come previsto da Art. 19 del Regolamento Ordine dei Giudici, e per conoscenza alla COM_UK ed alla LCA.
Si comunica infine che, nelle more di quanto richiesto, il Lizard Canary Club Italiano continuerà a far riferimento allo Standard LCA in tutti gli eventi del Club e ad indirizzare e consigliare i soci a perpetrare nei propri allevamenti  una selezione basata su di esso.

Varie ed eventuali:
Il presidente Guglielmo Carillo chiede ai consiglieri se hanno notizia di una comunicazione fatta in forma di richiesta al CDF in merito al riconoscimento della categoria Lizard Blu da parte del Club. Copia del verbale contenente tale riferimento era stata precedentemente inviata dal consigliere Petraroli all’attenzione del Direttivo del LCCI ed è disponibile in formato pdf sul sito della FOI al seguente indirizzo: http://www.foi.it/news/verbali-e-circolari.html


(“CONSIGLIO DIRETTIVO FEDERALE DEL 02-03/10/2015 “ dove alla lettera “i” del punto 6 "Varie ed Eventuali" è riportato:
Lizard Canary Club Italiano
Richiesta nuova categoria Lizard Blu.
Il CDF ne prende atto)


Dato che già in passato l’assemblea dei soci si è espressa per ben due volte negativamente in merito a tale riconoscimento, di cui la seconda proprio nel periodo stesso a cui si riferisce il verbale in parola, si incarica il presidente Carillo di richiedere delucidazioni in merito a tale richiesta.
Precisamente il Consiglio Direttivo del LCCI vorrebbe capire da chi il CDF abbia ricevuto la richiesta di riconoscimento del Lizard Blu a nome e per conto del Club, dato che dalla disamina della documentazione in possesso del Club non ve ne è traccia alcuna.

Il presente verbale è approvato all’unanimità.

 

  Il Presidentefirma Carillo 10K___________

FooterLCCI1000x130.png

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

I cookies sono piccoli file di testo inviati all'utente dal sito web visitato. Vengono memorizzati sull’hard disk del computer, consentendo in questo modo al sito web di riconoscere gli utenti e memorizzare determinate informazioni su di loro, al fine di permettere o migliorare il servizio offerto.

Esistono diverse tipologie di cookies. Alcuni sono necessari per poter navigare sul Sito, altri hanno scopi diversi come garantire la sicurezza interna, amministrare il sistema, effettuare analisi statistiche, comprendere quali sono le sezioni del Sito che interessano maggiormente gli utenti o offrire una visita personalizzata del Sito.

Il Sito utilizza cookies tecnici e non di profilazione. Quanto precede si riferisce sia al computer dell’utente sia ad ogni altro dispositivo che l'utente può utilizzare per connettersi al Sito.

Cookies tecnici

I cookies tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio.

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web.

Possono essere suddivisi in cookies di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookies analytics, assimilati ai cookies tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookies di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.


La disabilitazione dei cookies potrebbe limitare la possibilità di usare il Sito e impedire di beneficiare in pieno delle funzionalità e dei servizi presenti sul Sito. Per decidere quali accettare e quali rifiutare, è illustrata di seguito una descrizione dei cookies utilizzati sul Sito.

Come modificare le impostazioni sui cookies

La maggior parte dei browser accetta automaticamente i cookies, ma l’utente normalmente può modificare le impostazioni per disabilitare tale funzione. E' possibile bloccare tutte le tipologie di cookies, oppure accettare di riceverne soltanto alcuni e disabilitarne altri. La sezione "Opzioni" o "Preferenze" nel menu del browser permettono di evitare di ricevere cookies e altre tecnologie di tracciamento utente, e come ottenere notifica dal browser dell’attivazione di queste tecnologie. In alternativa, è anche possibile consultare la sezione “Aiuto” della barra degli strumenti presente nella maggior parte dei browser.


E' anche possibile selezionare il browser che utilizzato dalla lista di seguito e seguire le istruzioni: - Internet Explorer; - Chrome; - Safari; - Firefox; - Opera. Da dispositivo mobile: - Android; - Safari; - Windows Phone; - Blackberry.

Per maggiori informazioni sui cookie e per gestire le preferenze sui cookie (di prima e/o terza parte) si invitano gli utenti a visitare anche la piattaforma www.youronlinechoices.com. Si ricorda però che la disabilitazione dei cookie di navigazione o quelli funzionali può causare il malfunzionamento del Sito e/o limitare il servizio offerto da Open Source Solutions.